CMS o non CMS, questo è il dilemma!
Andrea Gualtieri 16/09/2020

CMS o non CMS, questo è il dilemma!

Che differenza c’è tra un progetto realizzato con un CMS e uno realizzato totalmente da zero senza l’ausilio di CMS?

Questa non è una semplice domanda, ma un dilemma che può mettere in gioco anche questioni di etica professionale. Ma procediamo con ordine.

Cos’è un CMS?

Nel corso degli anni nell’universo informatico si è diffusa una grande quantità di software, attraverso i quali anche gli utenti meno esperti possono realizzare un sito web completo (più o meno complesso) in pochi click.

Questi software sono chiamati CMS (Content Management System). Si tratta di sistemi autoinstallanti già pronti all’uso, che comprendono diverse funzionalità implementabili tramite moduli aggiuntivi chiamati plugin.

Una corretta configurazione del CMS e la scelta dei plugin giusti, consente di realizzare un progetto web completo, come ad esempio un blog, un sito web aziendale oppure un e-commerce.

Per completare il tutto, va poi scelto un tema grafico (template): in poche parole, l’aspetto grafico che il sito dovrà avere (colori, disposizione degli elementi, eventuali animazioni etc etc).

Template e Brand identity

Esistono template gratuiti e altri a pagamento, in base alle caratteristiche o alla qualità costruttiva.

Il template scelto non sarà esclusivo per l’utente che lo acquista. Ciò vuol dire che chiunque potrà acquistare lo stesso template, avendo di fatto lo stesso stile grafico degli altri acquirenti. Per i siti web aziendali, questo comporta notevoli problematiche in termini di Brand Identity.

Riuscite a immaginare cosa succederebbe se i loghi dei più famosi Brand fossero tutti uguali? Come si potrebbe costruire una buona campagna pubblicitaria? Come riuscirebbero, i Brand, a farsi riconoscere facilmente dai potenziali clienti?

Allo stesso modo funziona per i siti web.

Una precisazione, però, è doverosa: con quasi tutti i CMS è possibile realizzare un template custom, personalizzato e realizzato su misura. Ma per questo è necessario l’intervento di uno sviluppatore web. Il lavoro, in questo caso, non può essere fatto in autonomia da un utente inesperto.

Ora che sai cos’è un CMS sicuramente ti starai facendo una domanda: se un CMS permette di portare a termine un progetto senza l’ausilio di un professionista, a cosa serve uno sviluppatore web? L’utente che in autonomia vorrà utilizzare un CMS, scoprirà che non è tutto così semplice.

Facciamo solo qualche precisazione.

Cosa fa uno sviluppatore web e cosa sono i siti web custom?

La parola “custom” in inglese vuol dire “personalizzato”. Per progetto web custom si intende, quindi, un progetto personalizzato, realizzato da zero e su misura in base alle reali finalità del progetto stesso.

Lo sviluppatore sceglierà i linguaggi di programmazione più adatti al progetto, realizzando così tutte le funzionalità necessarie e ottimizzando le prestazioni.

Anche l’aspetto grafico del progetto sarà esclusivo e verrà realizzato da un Designer, che donerà al sito uno stile personale e diverso da tutti gli altri. Non si tratterà più di template che si possono installare con qualche click, proprio perché il tutto è realizzato al momento e in modo esclusivo.

Uno sviluppatore, inoltre, è in grado di realizzare progetti più complessi, come gestionali online, web-app, PWA, realizzazione API e molto altro. È anche in grado di modificare il funzionamento dei CMS. Non di tutti, ma solo di quelli che lo permettono, ovvero gli Open Source.

Infatti, gli utenti che decidono di utilizzare un CMS, sempre più frequentemente, si trovano di fronte a operazioni tecniche che rendono complesso quello che prima risultava semplice: configurare, personalizzare, ma soprattutto tenere aggiornato, il CMS scelto.

Ciò avviene perché questi tipi di software diventano, con il tempo, sempre più versatili e, di conseguenza, più complessi. Per questi motivi, l’utente (si intende sempre quello meno esperto) sarà costretto a chiedere aiuto a una Web Agency o a un Freelance.

Questione di etica

Arriviamo, finalmente, all’affermazione fatta a inizio articolo, ovvero esistono situazioni che implicano questioni di genere etico.

Una Web Agency o un Freelance devono essere in grado di illustrare al cliente le differenze, i limiti e i vantaggi di un CMS rispetto a un sito personalizzato, o viceversa, guidandolo nella scelta più giusta.

Tutto dipende dalle finalità del progetto, ma anche dai costi di sviluppo, i quali potrebbero non coincidere col budget del cliente.

Ma allora perché parliamo di etica professionale?

Dal punto di vista tecnico, un buon CMS, con i giusti plugin, permette allo sviluppatore di esaudire le più svariate richieste in tempi piuttosto ridotti.

Prendiamo come esempio un sito e-commerce. Per uno sviluppatore c’è una differenza abissale tra realizzarlo con un CMS o realizzarlo da zero. Basti pensare alla complessità di realizzazione di un sistema di pagamento, generazione di fatture in PDF, gestione ordini, gestione clienti, spedizioni e molto altro.

Con un CMS queste funzionalità sono incluse nei plugin scelti e non devono essere programmate manualmente.

Ma attenzione!

Questo non vuol dire che alla Web Agency o al Freelance basteranno 3 click per realizzare un e-commerce. Quest’ultimo, infatti, andrà configurato adeguatamente e tutti i plugin (e il tema grafico) andranno personalizzati manualmente in base alle necessità del progetto. Resta, però, il vantaggio in termini di tempo.

Vantaggio che, talvolta, viene nascosto al cliente. E’ per questo che parliamo di etica professionale. Non solo per il fatto che il preventivo per la realizzazione del progetto dovrebbe essere conforme alla modalità di realizzazione dello stesso (e spesso non lo è); ma anche per la questione delle eventuali manutenzioni future. Un CMS ne richiede, senz’altro, molte di più.

Saper guidare il cliente non vuol dire orientarlo verso la scelta più comoda per lo sviluppatore, ma realizzare quello di cui il cliente ha bisogno con gli strumenti o i linguaggi più adatti alle sue necessità e coerenti con il budget indicato.

Conclusioni

La scelta di utilizzare un CMS non è mai sbagliata se può soddisfare tutte le richieste del cliente e se viene personalizzato in base al Brand.

Se hai intenzione di realizzare un sito web per la tua attività o progetto personale, chiedi di farti illustrare in che modo questo viene realizzato, anche se solitamente questo dovrebbe essere specificato nel preventivo!

 

Stratego, la tua agenzia di comunicazione integrata, è su Facebook. Non dimenticare di seguirci!

 

Parlaci del tuo progetto.

Contattaci